queenseptienna (queenseptienna) wrote,
queenseptienna
queenseptienna

  • Mood:

L'Universo di Soft Nightmare

Prendo spunto da QUESTO post di hikaruryu  per fare un po' di chiarezza sul MIO personale mondo di Soft Nightmare - snightmare .

Premettendo che la mia concezione di vampiro è totalmente diversa dalla sua, il mio mondo di Soft Nightmare è prettamente ispirato a Vampiri - La Masquerade, avendo io giocato di ruolo per un sacco di tempo quando andavo a scuola.
I miei vampiri sono divisi in clan, da cui estrapolo a seconda delle situazioni, i vari poteri. Chi ha giocato a Vampiri si sarà accorto che Septienne, il mio personaggio principale, è smaccatamente un Lasombra con il potere di Vicissitudine Tzimisce. Septienne deriva da Septienna ed è copiato pari pari (tranne la Vicissitudine, che ho preso in prestito) alla scheda che abbandonai sette anni fa il mio ultimo giorno di scuola.
Sa sciogliersi in ombra, non si riflette negli specchi, è un Anziano del Clan, è neutrale...

Di conseguenza io attingo a piene mani da quel mondo in cui ruolavo. Nel mondo di snightmare  non ho mai inserito (né intendo farlo) Camarilla e Sabbath, semplicemente adotto una vaga differenza fra vampiri in base al carattere e i poteri, piazzandoli in un ipotetico clan. Prendo inoltre molto spunto da una storia intitolata "Liste Rouge" che iniziai a scrivere TANTO tempo fa (7 anni ormai °°) per vykos86  e che non ho mai, ahimé, portato a termine. Gli spunti riguardano i legami di parentela, di amore, tecniche di combattimento, etc. Per me snightmare è qualcosa che eisite da una vita.

Quindi il mondo di snightmare è perfettamente integrato con quello umano e non parallelo. I vampiri si mescolano agli umani controllando i bassi istinti, non considerandoli carne da macello, ma solo un nutrimento a cui ricorrere il meno possibile. Non a caso si muovono con totale disinvoltura. Esistono inoltre i demoni, con cui i Vampiri possono coesistere ed esistono i licantropi, assolutamente nemici da ammazzare.

Ci sono gli Anziani dei Clan, che reggono la comunità di una città, ma lo fanno in maniera molto più informale rispetto a Vampiri, dato che mi rifiuto di infilare Elisei ad ogni passo. Gli Anziani si muovono in totale libertà, in ogni caso ho deciso che i vampiri sono pochi per ogni spazio e suddivisi a loro volta in tenenze, che rispondono all'Anziano solo in caso di necessità.

Di conseguenza ognuno ha un potere differente su una sfera diversa dell'esistenza. Il fuoco non fa loro nulla, nemmeno aglio, paletti e st****e del genere. Solo il sole fa loro male, disfacendoli come da tradizione, ma si può avere il metodo di risolvere la cosa per un breve tempo limitato.

I Vampiri vengono generati solo dagli Anziani e di rado perdono la loro Umanità, ma dipende dal carattere.

Per quanto riguarda la temporalità spazio molto v.v


I personaggi che ho creato:

- Il vampiro Septienne
- Il vampiro Davide


I racconti che ho pubblicato:

-Dopo mille anni sei ancora qui
- Sangue e Grappa
- Neo Victoria Station (presente solo nel mio libro)
- Catacombe (prossima pubblicazione)
Tags: originale, the soft nightmare
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 16 comments