?

Log in

No account? Create an account
 
 
queenseptienna
17 November 2011 @ 06:48 pm
Tradotto: NON VOGLIO PIU' VIVERE SU QUESTO PIANETA.
Ma vi racconto cosa mi è successo: ieri sera (ore 17 più o meno) mi incamminai per una selva oscura chiamata METROPOLITANA DI MILANO.
Parto come al solito da Molino Dorino (Molyn Doryn, citando Ewan) e mi accingo alla volta di Famagosta, dove la mia editor Alexia mi aspetta per andare insieme in biblioteca.
Famagosta trovasi sulla linea 2, cambio dunque a Cadorna. Scendo dalla metro e vedo subito un tizio che mi fissa che non mi piace per niente. Cambio binario e ho la disgraziata idea di non prendere il primo treno, ma di aspettare il secondo perché tanto ero in anticipo.
Mi metto a smanettare con il mio peraphone e...il tizio di prima mi si para davanti. Giovane, nemmeno 30 anni, ha la faccia poco sveglia ma nel complesso non sembra pericoloso. Certo, se io non fossi una paranoica epica.
Mi chiama: "Scusa..."
E io gli rispondo "Sì?"

Ecco, a questo punto succede la cosa più assurda della mia esistenza.

"Posso essere il tuo schiavo? Ti do 300 euro al mese se mi permetti di essere il tuo schiavo."

Momento di gelo.
Dopo un primo momento di negazione da parte mia e di insistenza da parte sua, replico con la cosa più stupida che mi passa per la testa.

"Non posso prenderti come schiavo, ne ho già tre" (Arussil, Hush ed Ewan, per la precisione XDDDDD)

Lui ci rimane male e se ne va a tacchinare qualcun'altra, mentre io salto sul treno e arrivo a Famagosta con l'angoscia che mi abbia seguita.

Ora, mi rendo conto che da un punto di vista questa cosa è LOL (e i ragazzi della Lega Nerd mi hanno detto che sono una brutta persona perché A) due frustate non si negano a nessuno B) in tempo di crisi potevo prendermi i 300 euro e farlo lavorare al posto mio), ma fidatevi che mi sono strizzata di brutto XD