?

Log in

No account? Create an account
 
 
25 December 2013 @ 09:00 am
Buon Natale, per quel che vale.  
Negli ultimi tempi ho realizzato come del natale non me ne freghi più niente.
Credo che l'età adulta sia contrassegnata dal momento in cui sia natale che il tuo compleanno passano come se non esistessero nemmeno, ma non sono sicura che la cosa mi piaccia. I regali non sono più importanti e ti pesa dannatamente il culo il solo pensiero di doverli fare.
Un natale più cinico, questo. Ma non meno soddisfacente. Come ogni anno mi accingo a fare il riassunto del tempo passato e posso dire di avere alcune cose belle da dire.
Il 2013 è l'anno in cui abbiamo aperto La Mela Avvelenata e mi accingo a far partire un nuovo progetto correlato per gennaio 2014.
Ho un lavoro stabile, fatto di turni, cartellini da timbrare e solido stipendio a fine mese, che posso considerarlo come un enorme regalo, di questi tempi.
Ho pubblicato molto e sto riscoprendo i piaceri dell'autopubblicazione (perché ogni tanto ci sta) sotto falso nome (quale? Non ve lo dico).
Con Hush è stato l'anno di consolidamento, la realizzazione di essere una coppia che andrà avanti probabilmente fino a quando le mie ceneri non verrano gettate nello spazio come Gene Roddenberry.
Quest'anno ho anche reincontrato il mio ex marito che non vedevo da... umh... due anni? Contrariamente a ogni mia previsione, è stato tutto molto amichevole.
La parte migliore di quest'anno è probabilmente che mi sono schivata il cenone della Vigilia e alle 22 sarò già a dormire in barba a tutti. E oggi saremo solo io, mamma, papà e fratello e mangeremo quello che io amo chiamare "il finto pranzo di natale", che si comporrà di tramezzini e salmone al forno. E basta. Perché io sta cosa dell'ingozzarsi come bestie e indebitarsi per delle capesante onestamente non lo capisco e mai lo capirò.
In tutto questo ho concluso che il mio unico culto religioso sarà quello di servire l'Antico e pregate che non si svegli mai.
Auguri a chi ci crede e Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn a tutti gli altri.


Tags: